2. Come mantenere l’ispirazione viva

FATE POCHI PASSI AL GIORNO, per attuare  i vostri propositi.

Facciamo un esempio pratico! Mettiamo che vorreste cambiare il tema del vostro blog, ma non avete tempo, siete pigri, non sapete dove cercare, non avete idea da dove cominciare.  Prima di tutto fate questa semplice azione:  fatelo sapere in giro, pubblicate un post dove dichiarate apertamente il vostro prossimo progetto, cosicché sarete costretti a portarlo avanti. Siate generici, non datevi ancora un tempo, ma portate avanti una azione.

PUNTO PRIMO: AGISCI
Subito dopo redigete una piccola timetable con i vari passaggi, tipo questa che vi propongo. 

CAMBIO TEMA per FOOD BLOGGER

Ricerca del migliore tema rispetto al mio blog
A pagamento o gratuito (budget per quello a pagamento Euro 50)
Cosa deve avere (leggi il mio post per sapere cosa ho cercato in un tema WordPress
Tipologia di tema: magazine, personale, minimale, vintage.
Slide sulla home page
Footer con tre sezioni
Widget-ready
Responsive – mobile friendly
Controllare le anteprime dai vari device
Colori e grafica (minimale)
Bottone “Torna su”
Bottoni sociali
Biografia sotto il post
Supporto tema
Tool gratuiti in più (se ci sono)
Recensioni di chi l’ha usato

Controllate i migliori compromessi con le vostre esigenze. Qualità e prezzo, supporto e bellezza del tema, prediligete i temi responsive.

Prendetevi  un paio di giorni per cercarlo e alla fine mettine da parte tre. NON DI PIU’. Per ogni progetto che richiede delle scelte, vagliatene non più di tre come scelte conclusive per arrivare alla vostra decisione definitiva. 
Sentiteti di chiedere ad amici e parenti che apprezzino il vostro lavoro, non buttate il tempo con persone che non vi sostengono, in questa fase è molto importante avere incoraggiamenti positivi perché non siate tentati di buttare tutto all’aria!

PUNTO 2 – CIRCONDATEVI DI PERSONE INCORAGGIANTI

Sembrerà una banalità ma avere delle persone che vi sostengono nel vostro progetto è davvero indispensabile, se pensate di non averle piuttosto tenetevelo per voi, finché non lo avete portato avanti sufficientemente da sentirvi al sicuro. Vi sabotate già abbastanza bene da soli! 😉 Non aggiungete altri ostacoli quando potete arrivare alla meta più facilmente.

PUNTO 3 – FATELA FACILE

Cosa voglio dire? Proprio quello che avete letto! Farla facile significa semplificarvi la vita, risparmiare tempo, organizzare le cose in modo da renderle più indipendenti possibile e soprattutto salvare il vostro tempo libero. Scrivere nel blog, come qualsiasi altra attività deve essere un DIVERTIMENTO non un lavoro!
Se riuscirete a rimanere nello stato d’animo di divertirvi lavorando, state percorrendo la strada giusta. Cercate di trattenere quella emozione, ricordandovela quando vi mettete in azione al lavoro. Basta poco, un semplice sforzo di volontà per riprendere quello stato d’animo che vi sentire bene.

MA COME SI FA A DIVERTIRSI? 
Ebbene è molto semplice. Dovete imparare a dire di NO a tutti quei progetti, collaborazioni e attività che rientrano nella sfera del dovere, del decoro e del “far felice qualcun altro che non siete voi”.
E ma allora mi potreste obiettare che mi sto contraddicendo con quanto detto nella pagina precedente.

In apparenza potrebbe sembrare, ma in realtà è in linea con quanto sto suggerendovi di fare, se siete voi per primi,  felici e contenti  e aderite a progetti che vi rendono gioiosi e soddisfatti, tutti coloro che vi circondano ne beneficeranno di gran lunga. 
Donarsi attraverso le proprie qualità e selezionare i progetti che realizzano i vostri obiettivi profondi, che potenziano le vostre qualità: questo vi rende delle persone felici.
Non è detta che magari possiate cogliere delle occasioni al volo che si riveleranno fruttuose e produttive. Seguite l’intuizione che vi parlerà a gran voce o mormorando e sentite come state a livello emotivo. Se vi sentite a disagio è il campanello d’allarme che qualcosa non va. Se vi sentite bene, con il desiderio di tornare quanto prima al lavoro su quel progetto, be’ credetemi che state andando nella direzione giusta.
Diciamo che è come quando si è innamorati. Niente vi tiene lontani dalla vostra amata o amato. A meno che… non lasciate che i vostri pensieri sabotatori agiscano al posto vostro e vi costringano a scegliere contrariamente alla vostra felicità.

Quando prenderete l’abitudine di essere vigili con le vostre emozioni e allineati ai vostri propositi ogni occasione sarà valutata con estrema precisione. La precisione che solo le emozioni ci suggeriscono con grande efficacia.

PUNTO 4 – SBAGLIARE, FARE PASSI INDIETRO E’ NORMALE! 

Questo è il punto più critico. Non si sa per quale motivo ad un certo punto sembra che tutto si fermi, manca entusiasmo, manca la voglia, ostacoli da tutte le parti, critiche. Sembra che tutti si affossi.
Forse siamo noi stessi, con i nostri pensieri a crearci i limiti che ci impongono di tornare indietro, di lasciar perdere. Anche sulle questioni più piccole e banali.
Ricordatevi un punto essenziale, ogni percorso ha dei punti fermi, dei traguardi da portare a termine, delle fermate. 
Quando un treno arriva ad una stazione, puo’ rimanere qualche minuto fermo, per attendere che i passeggeri scendano e i nuovi risalgano. A volte per motivi a noi sconosciuti, resta fermo oltre orario. Solitamente ce ne stiamo seduti e continuiamo le nostre faccende senza dar peso alla cosa. Se il ritardo aumenta però ci sentiremo frustrati, innervositi e incominceremo a porci delle domande.
Il treno prima o poi ripartirà. Di questo siamo certi. So che l’esempio del treno potrà far sorridere molti di voi ahaha, ma rende bene l’idea.
Ci sono delle stazioni, come quella di Milano che prevede a priori una sosta di almeno venti minuti, lo sappiamo già e quindi quella fermata non ci crea nessun problema. In questo caso siamo assolutamente certi che rientra tutto nella normalità, il treno è fermo ma presto partirà per la prossima stazione. Ne siamo certi!
Ecco sappiate che le fermate e i passi indietro a volte fanno parte del percorso verso il vostro obiettivo.
Utilizzate questo tempo per profilare il vostro progetto, state calmi e tranquilli, mantenete la vostra tabella di marcia, non perdete forza e energia a pensare che state sbagliando tutto, magari servirà solo perfezionare alcune cose, cambiare qualche strategia. Anche per centrare il bersaglio a volte servono vari tentativi.

Per esempio il tema che avete scelto con tanto impegno, che avete salvato e pubblicato, per il quale avete impiegato tre giorni per renderlo perfetto,  alla fine si rivela scarso! Gli  amici lo hanno controllarlo nei vari device e ha rivelato delle inesattezze nel codice.
Come vi sentirete? Magari vi siete pure scordati di fare il back up di quello vecchio certi di ottenere il massimo dei risultati! Ecco, cosa fareste in questo caso?
Le possibilità sono diverse: lasciarlo così oppure rimediare o ancora cambiarlo con uno migliore.
Le vostre risposte assecondano la vostra personalità a seconda di quanto siete resilienti e propositivi, quanto fate in fretta a buttare la spugna o a combattere fino alla fine.
Pensate questo, ciò che fate nel vostro blog, rispecchia in piccolo ciò che siete nella vita.

Puo’ darsi che nel vostro spazio on line, nel vostro lavoro siate riusciti a creare un luogo dove sentirvi veramente voi stessi, con le vostre potenzialità e al riparo da critiche e aspettative. Avete creato un rifugio dove ospitare le vostre qualità.
Oppure potreste essere sottoposti a limiti dai vostri stessi famigliari che si lamentano del tempo che dedicate alla vostra attività, al vostro sito aziendale e al vostro impegno nel web.

Il fatto è che le persone che ci vogliono bene devono amare tutto di noi, anche le nostre passioni, sostenerci, aiutarci essere in sintonia! Dobbiamo poterne parlare, estrapolare, condividere la nostra gioia. 
Volare alto! Volere basso in casa significa vedersi tarpare le ali.. Voliamo basso solo dove è necessario, con le persone che sappiamo essere negative.

Sappiate una cosa: non c’è nessuno meglio di voi che sa esattamente cosa lo fa star bene.
Poche persone veramente allineate con voi, amorevoli e anche compassionevoli, saranno in grado di conoscervi così a fondo da comprendere cosa vi rende felici.
Quante volte vi sarete sentiti recriminare del tempo? Del fatto che le vostre passioni sono inutili sprechi di tempo. Quante volte avrete rinunciato per far felice qualcuno.
E si puo’ chiamare amore? Io non credo. Una persona ti ama quando ti vede felice.

E noi ci amiamo quando scegliamo la felicità 🙂

So di persone che lasciano community, lasciano blog, lasciano tutto per non dover avere combattimenti in casa, discussioni senza limiti  per gelosie o quant’altro. Vivono imprigionati nelle loro stesse case. Siate liberi. Siate felici! 
La vita è vostra, scegliete cosa vi rende davvero felici. Non fate come Ivan Il’ič che si rende conto di aver sbagliato tutto, troppo tardi per poter rimediare.

Agite e agite con la testa sulle spalle e il cuore che vi parla.
PUNTO CINQUE – SCEGLIETE COSA VI RENDE FELICI 
E’ facile. Vi sentite bene. Ci si sente appagati, soddisfatti, non si fanno sforzi. Attenzione però a volte nella fase dell’auto-sabotaggio rischiamo di credere che gli sforzi siano per ottenere la vera felicità e preferiamo rimanere a stagnare in situazioni che ci porteranno solo ad avere una vita conforme alle regole, in stallo. Crederete di sentirvi bene, ma è solo una apparenza effimera dettata dalle consuetudini. Ascoltate cosa urla dentro di voi, ascoltate le parole non dette.
State attenti a queste particolari fasi della vostra vita. Siate onesti con i vostri sentimenti e smettetela di ripetervi che NON SIETE CAPACI.
Siete in grado di farlo quanto siete stati in grado di imparare a camminare da neonati! Quante volte saremmo caduti… Oh be’ non osiamo ricordarcelo, eppure qualcosa ci faceva sempre riprendere a provare…

Il prossimo articolo verrà pubblicato il giorno 8 agosto, clicca sul bottone per tornare alla pagina 1.

Scegli la felicità by Blogghidee

2. Come mantenere l’ispirazione viva

FATE POCHI PASSI AL GIORNO, per attuare  i vostri propositi. Facciamo un esempio pratico! Mettiamo che vorreste cambiare il tema del vostro blog, ma non avete tempo, siete pigri, non sapete dove cercare, non avete idea da dove cominciare.  Prima di tutto fate questa semplice azione:  fatelo sapere in giro, pubblicate un post dove dichiarate apertamente il vostro prossimo progetto, cosicché sarete costretti a portarlo avanti. Siate generici, non datevi ancora un tempo, ma portate avanti una azione. PUNTO PRIMO: AGISCI Subito dopo redigete una piccola timetable con i vari passaggi, tipo questa che vi propongo.  Spread the love

Spread the love
10 comments
Be creative By Blogghidee

Come mantenere viva la tua ispirazione?

Molti blogger mi chiedono da dove traggo tutte le mie idee, da dove provenga tutto questo entusiasmo! Oh direi che non sono sempre stata così; andavo a fasi alterne, come tutti. La vita ci fa cambiare, dovrebbe avvenire senza sofferenza, con un graduale ritorno alle nostre origini più profonde. Come mantenere viva l’ispirazione a scrivere nel blog, ma in generale ad essere attivi a prescindere da tutto ciò che accade intorno a noi?  Vi parlerò di qualcosa che vi sembrerà, di primo acchito, molto lontana da questo mondo, ma per essere  centrati occorre che facciate un lavoro su voi stessi.

Spread the love
4 comments
.

Spread the love

Discussion

Leave a Reply

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.