Come vuoi che usino le tue foto nel web copyright, creative commons e attribuzioni

Su suggerimento di Mimmo e di molte domande sulla questione copyright,  mi diletterò a trattare  della condivisione delle foto e immagini nel web, in modo che il lettore sappia esattamente cosa può fare delle foto che postate su Google plus, blog e Social Network in generale, onde evitare spiacevoli sorprese di immagini ricondivise in altri profili, in cui è stata diligentemente tagliata la firma. Questo comportamento è ormai ampiamente diffuso nel web, le persone spesso che esprimono il proprio favore verso queste immagini non sanno e non possono, tra l’altro, sapere l’origine dell’immagine e quale sia il vero autore.
Un sospetto dovrebbe venire però! Per via dell’immenso archivio di questi soggetti! Ma questo potrebbe essere tema di altro post!

Per proteggere i contenuti del vostro blog e in primo luogo le vostre immagini, quindi potete sfruttare le licenze create da questa Organizzazione, nel rispetto delle leggi vigenti.

CREATIVE COMMONS
Il primo suggerimento è quello di decidere che cosa possono fare i lettori e utenti del web delle vostre immagini e questo deve essere introdotto nel vostro profilo in modo molto chiaro. Il servizio Creative Commons ha creato delle licenze d’uso delle immagini nel web con tanto di logo che ne sintetizza i contenuti e che può essere scaricato sotto forma di widget per il vostro blog.

Prima di tutto ricordatevi che ogni attribuzione è preceduta da alcune lettere CC sta per Creative Commons e poi ci sono le varie sigle corrispondenti alle licenze => BY – NC – ND – SA.

Dovete quindi decidere se volete che le vostre foto siano riutilizzabili, ma in che modo? Esistono vari tipi di attribuzioni.

Attribuzione CC.BY 3.0 
In assoluto la più usata nel web. Creative Commons 3.0.
Se sceglierete questa le vostre immagini potranno essere:
riprodotte, distribuite, comunicate al pubblico, esposte in pubblico, rappresentate, eseguite e recitate.
Modificate.
Usate per fini commerciali
Alle seguenti condizioni:
Chi le usa dovrà attribuirne la paternità a voi, ovvero l’autore dell’opera stessa o da chi ha dato la licenza.
Ogni volta che verrà usata o distribuita l’opera, dovrà essere fatto secondo i termini di questa licenza, che andrà comunicata con chiarezza. 
Naturalmente nulla vieta al possibile fruitore dell’opera di mettersi in contatto con voi per accordarsi in modo diverso e voi dare l’autorizzazione (meglio se scritta) di usi diversi.  L’autore conserva il diritto di rivendicare l’opera.

Creative Commons  attribuzione 3.0 by Blogghidee

ATTRIBUZIONE CC SA 3.0
Link licenza originale CC SA 3.0. Se scegliete questa licenza le vostre immagini potranno essere:
Condivise, copiate, distribuite e trasmesse e adattate per farne un uso commerciale del lavoro.

Creative Commons CC BY SA 30 by Blogghidee

ATTRIBUZIONE CC ND   – NON OPERE DERIVATE –
Link licenza originale Creative Commons ND. Con questa licenza le vostre immagini potranno essere:
condivise, copiate, distribuite e trasmesse per uso commerciale, ma solo a queste condizioni
bisogna attribuire la paternità dell’opera all’autore nei modi indicati dall’autore o licenziante) non si possono creare opere derivate e alterare o trasformare o sviluppare l’opera.
L’ autore può quindi opporsi a qualsiasi trasformazione, mutilazione e sviluppo della sua opera e rivendicarla in ogni momento!

Creative Commons CC by ND 30 by BlogghideeATTRIBUZIONE CC NC – NON COMMERCIALE 
Link originale per leggere la licenza Creative Commons NC – non commerciale.
Che cosa si può fare dell’opera >
si può condividere,  copiare, distribuire e trasmettere,  adattare.
Alle seguenti condizioni:
bisogna attribuire la paternità dell’opera nei modi indicati dall’autore o licenziante (ma non in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il vostro utilizzo del lavoro). Non commerciale – Non si può usare quest’opera per fini commerciali.

Creative Commons Non commerciale CC BY NC 30 by BlogghideeATTRIBUZIONE CREATIVE COMMONS BY NC ND  – NON COMMERCIALE NON OPERE DERIVATE 
Link per leggere la licenza in originale NC ND non commerciale non opere derivate.
Naturalmente poi ci sono le licenze ibride, nel senso che hanno più limiti come questa che non permette l’uso commerciale e l’uso di opere derivate, manipolate o sviluppate in qualsiasi modo. Quindi l’autore può rivendicare la paternità dell’opera in qualsiasi momento.
Cosa si può fare dell’opera:
copiare, distribuire e trasmettere.
Alle seguenti condizioni:
attribuire la paternità dell’opera nei modi indicati dall’autore e non si può usare per fini commerciali e per opere derivate, perciò non si può modificare, trasformare e sviluppare l’opera. 

Creative_Commons_CC_BY_NC_ND_30_non_commerciale_non_opere_derivate_by_Blogghidee

Se osservate vengono ripetuti anche dei simboli, accanto ad ogni dicitura che vi consiglio di memorizzare se siete in cerca di immagini nel web per i vostri blog per accompagnare i vostri articoli. Il rispetto di queste regole porterebbe a molti meno grattacapi per molti artisti e per chi lavora con le immagini.

Se avete dei dubbi sulla vostra scelta potete fare riferimento a questa pagina che vi permette, rispondendo a delle semplici domande, di indirizzarvi sulla vostra licenza.

Creative Commons scelta della licenza by Blogghidee

Come vedete le domande sono mirate, semplici ed essenziali! Si può scegliere anche la giurisdizione, nello screenshot sottostante, ho scelto che l’opera non venga modificata, non venga usata per fini commerciali e che sia sotto la giurisdizione internazionale. Gelosa della propria creazione!?! Yes!

Creative Commons non commerciale non opere derivate da scelta by Blogghidee

Nella parte sottostante della pagina di scelta, potete anche aggiungere dei meta dati alle vostre immagini per facilitare la conoscenza delle vostre licenze al possibile fruitore, con inserimento di url del vostro sito, titolo opera e altri dati utili. Nel box accanto potete prelevare il bannerino ed inserirlo come gadget nel vostro blog o sito.

Creative_Commons_aggiunta_di_meta_dat e gadgeti_by_Blogghidee

Per inserirlo su Blogger, basterà che andiate nella bacheca, dal menu a sinistra cliccare LAYOUT > AGGIUNGI GADGET > HTML JAVA > dal box che si apre incollate il codice e SALVATE.

Un’altra cosa importante è quella di aggiungere queste informazioni su tutti i vostri profili socials, non scordatelo! Magari ogni tanto ricordarlo nei post, scrivendolo anche in inglese se usate Google plus e Facebook. La parola copyright potrebbe far allontanare qualcuno, ma anche no!

Ho creato un widget di testo postato e prelevabile gratuitamente  nella mia Community, con il copyright Creative Commons BY 3.0 NON COMMERCIALE e NON OPERE DERIVATE  da inserire come gadget come ho spiegato prima.

Una semplice tutela è anche quella di non consentire ai visitatori di scaricare le vostre foto postate su Google plus.

Il tema è spinoso e controverso, ma metodi per proteggersi ci sono e bisogna usarli tutti, perché comunque il web rimane una ottima vetrina per la vostra visibilità. Sarebbe un peccato non usarla!

Proteggere i tuoi contenuti è importante, ma non deve diventare una gabbia dorata in cui non ci si muove per paura di essere fregati! Certo se temete questo, il web non fa per voi! Sostenere che nessuno potrà rubarvi nulla è una utopia! Ma come vi ripeto ci sono i mezzi per tutelarsi.

Tutti le frasi e parole in azzurro sono link di approfondimento. Clicca per leggere le pagine.

A presto,

BY BLOGGHIDEE 

Spread the love

Discussion

  1. admin
  2. admin

Leave a Reply

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.